Siamo infine giunti al termine del nostro percorso riguardo i migliori Under 21 del panorama mondiale. Dopo aver analizzato i portieri e l'intero reparto difensivo, tra i quali, i difensori centraliterzini destri e sinistri ed essere passati per i centrali di centrocampo, le mezzali, i trequartisti ed infine gli attaccanti esterni di destra e di sinistra, continuiamo il tutto con le seconde punte, chiudendo il capitolo iniziato la volta scorsa, con le prime punte.

Re incontrastato di questa rassegna è ovviamente Joao Felix, talento portoghese dell'Atletico Madrid di Simeone. Ben due i lusitani presenti, con l'ex Lazio Pedro Neto, ora al Wolverhampton in Premier League. Due gli italiani, da Millico a Brignola. Infine due elementi della Bundesliga, primo torneo tra i maggiori a ripartire il prossimo sabato.

Top Under 21 - Le migliori seconde punte

JOAO FELIX: Uno dei talenti più fulgidi venuti fuori negli ultimi anni. Classe '99 portoghese, di proprietà dell'Atletico Madrid, che per averlo la scorsa estate ha sborsato 120 milioni di Euro, valore della clausola rescissoria messa sul suo cartellino dal Benfica, suo ex club, con cui ha vinto un campionato portoghese. Nella stagione attuale con i colchoneros di Simeone ha messo a segno 6 reti su di un totale di 28 gare disputate, tra Liga, Supercoppa di Spagna, Coppa del Re e Champions League. Seconda punta naturale, che il tecnico argentino sfrutta negli spazi e in fase di ripartenza, Felix può giocare anche da attaccante esterno d'attacco, sia a destra che a sinistra. Sono 10 le presenze nel Portogallo Under 21 con 4 gol realizzati, anche se Joao Felix fa già parte della nazionale maggiore, con cui in 5 presenze ha vinto la scorsa Uefa Nations League.

 

 

PEDRO NETO: Classe 2000 e altro nazionale portoghese, di proprietà del Wolverhampton dove è allenato dal connazionale Nuno Espirito-Santo. Ex Lazio club con cui non ha avuto occasioni per mettersi in mostra, in Inghilterra invece nella stagione attuale ha messo a segno 4 gol su 35 presenze tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega ed Europa League, con l'aggiunta di 4 assist. Infine una presenza nel Portogallo Under 21.

ENRICO BRIGNOLA: Primo dei due italiani presenti in lista. Classe '99 ex settore giovanile della Roma, ora di proprietà del Livorno, che l'ha preso in prestito dal Sassuolo. In amaranto ha giocato 5 gare nella Serie B di questa stagione, mentre vanta 4 gol in Serie A, 3 messi a segno con la maglia del Benevento e uno con il Sassuolo.

ADAM HLOZEK: Seconda punta, nuovo talento della Repubblica Ceca, di proprietà dello Sparta Praga, dove gioca sia nel suo ruolo naturale, che come attaccante esterno. In patria ha messo a segno ben 5 gol su 26 gare disputate, tra campionato, Coppa Nazionale e qualificazioni all'Europa League. Classe 2002 dal prezzo relativamente basso per ora e con 3 gol in 8 presenze nella Repubblica Ceca Under 21.

 

 

MAXIMILIANO LOVERA: Classe '99 argentino, di proprietà dell'Olympiacos Pireo, che l'ha prelevato la scorsa estate dal Club Atletico Rosario Central. La sua stagione 2019/2020 si divide in due, prima parte in Argentina dove su 4 gare ha messo a segno un gol, seconda in Grecia, dove tra campionato, Coppa Nazionale e Champions League ha siglato 2 gol e 3 assist. Infine una presenza nell'Argentina Under 20, con una rete all'attivo.

VINCENZO MILLICO: Eccolo il secondo italiano di cui sopra. Classe 2000 di proprietà del Torino, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili e con il quale ha vinto una Coppa Italia Primavera e una Supercoppa di categoria. Nella stagione attuale non ha avuto molto spazio con 11 presenze all'attivo tra Serie A, Coppa Italia e qualificazioni all'Europa League, dove ha messo a segno l'unico gol stagionale. Diversa invece era stata la scorsa stagione, dove in Primavera ha chiuso con un ruolino di 29 gol su 28 gare.

SHAPI SULEYMANOV: Altro classe '99 ma di nazionalità russa e di proprietà del Krasnodar, club con cui è esploso in questa stagione fino al momento dello stop, causa coronavirus. Sono 31 le presenze tra Premier Liga russa, Coppa Nazionale ed Europa League, con 6 gol all'attivo. Sempre 6 sono infine le presenze nella Russia Under 21 con 3 reti.

REISS NELSON: Classe '99 di nazionalità inglese e di proprietà dell'Arsenal, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili, con un esperienza nella scorsa stagione in Bundesliga, con l'Hoffenheim. In quest'annata 2019/2020 tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega ed Europa League ha collezionato 16 gare con 2 gol all'attivo, entrambi nelle due competizioni nazionali. Vanta infine ben 10 presenze nell'Inghilterra Under 21, con 5 gol all'attivo.

 

 

JAN THIELMANN: Classe 2002 di nazionalità tedesca, nuovo talentino del Colonia (club che negli ultimi anni ha allevato Lukas Podolski). Sono ben 22 le presenze stagionali, tra Bundesliga e l'equivalente della nostra Primavera, con 6 gol all'attivo. Al Colonia viene impiegato sia da seconda punta, che da attaccante esterno.

RABBI MATONDO: Classe 2000 di nazionalità gallese e di proprietà dello Schalke 04, club che l'ha prelevato nel Gennaio del 2019 dal Manchester City. In Bundesliga nella stagione attuale viene impiegato sia da seconda punta classica, che da attaccante esterno, con 14 presenze totali tra campionato e Coppa di Germania, con un gol all'attivo. Sono infine tre le gare disputate con il Galles.

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

Proseguiamo il nostro viaggio all'interno dei migliori Under 21 del panorama calcistico mondiale. Dopo aver analizzato i portieri e l'intero reparto difensivo, tra i quali, i difensori centraliterzini destri e sinistri ed essere passati per i centrali di centrocampo, le mezzali, i trequartisti ed infine gli attaccanti esterni di destra e di sinistra, eccoci arrivati ai due ruoli totalmente offensivi. Partiamo con le punte centrali, per poi chiudere il tutto nei prossimi giorni con le seconde punte.

Da Erling Haaland, uomo copertina del Borussia Dortmund per quanto riguarda gli Under 21 del momento a Mason Greenwood, talento del Manchester United di Ole-Gunnar Solskjaer. Da Moise Kean, ex Juventus ora all'Everton a Gabriel Martinelli di proprietà dell'Arsenal, ecco i migliori dieci.

Top Under 21 - Le migliori punte centrali

ERLING HAALAND: E' l'attaccante del momento, classe 2000 di nazionalità norvegese, lo scorso Gennaio è stato acquistato dal Borussia Dortmund per 45 milioni di Euro, ma su di lui già si parla dei migliori top club d'Europa. Tra Salisburgo e i gialloneri di Germania in questa stagione ha messo a segno la bellezza di 41 gol su 34 gare disputate, tra Champions League, campionato austriaco, Coppa d'Austria con il Salisburgo, più la Bundesliga al Dortmund, dove su 9 gare, ha totalizzato 10 gol fatti. In più 9 assist all'attivo tra tutte le competizioni, inoltre ha già vinto con il Red Bull Salzburg, un campionato austriaco e una Coppa Nazionale. Già 2 le presenze con la Norvegia, con esordio lo scorso 5 Settembre 2019 contro Malta, in un match valido per le qualificazioni all'Europeo.

 

 

GABRIEL MARTINELLI: Attaccante classe 2001 di nazionalità brasiliana, ma con chiari origini italiane. Non essendo ancora stato convocato ne dall'Under 20 brasiliana, ne dalla selecao, deve ancora scegliere la Nazionale di riferimento. Di proprietà dell'Arsenal, che l'ha prelevato la scorsa estate dall'Ituano, club brasiliano, può agire infine sia da punta centrale mobile, che da attaccante esterno. Ai gunners, ha messo a segno 10 gol e 4 assist su 26 gare disputate, tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega ed Europa League.

MASON GREENWOOD: Classe 2001 di nazionalità inglese, fa parte infatti della nuova generazione d'oltremanica, di proprietà del Manchester United, club nella quale è cresciuto. Nella stagione ancora in corso ha messo a segno 12 gol su 36 gare, tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega ed Europa League, con 4 assist all'attivo. Da Solskjaer viene schierato sia da prima punta, che da attaccante di supporto. Infine con l'Inghilterra Under 21 vanta 4 presenze e un gol.

 

 

DONYELL MALEN: Attaccante classe '99 di nazionalità olandese e di proprietà del PSV Eindhoven, club che l'ha prelevato nell'agosto 2017 dall'Arsenal. Ha anche un passato nelle giovanili dell'Ajax. In questa stagione con il PSV ha messo a segn 17 reti e 9 assist in 25 gare totali, tra Eredivisie, Europa League e qualificazioni sia di Champions che di Europa League (PSV eliminato piuttosto presto dalla massima competizione europea). Nazionale orange, vanta 4 presenze con un gol all'attivo, realizzato nella vittoria nel Girone C delle qualificazioni all'Europeo in casa della Germania, 2-4.

ALEXANDER ISAK: Punta centrale classe '99 di nazionalità svedese. Di proprietà della Real Sociedad, che l'ha prelevato la scorsa estate dal Borussia Dortmund per 8 milioni di Euro. Nel corso della sua giovane carriera, ha indossato anche la maglia del Willem II, con la formula del prestito, il Dortmund lo ha scovato dall'AIK Solna. Nella Liga ancora in corso di questa stagione, ha messo a segno 7 gol e un assist su 27 partite, meglio in termini di media realizzativa ha fatto in Coppa del Re, con 7 gol su 7 gare, più 2 assist, che hanno portato la Real Sociedad in Finale, da giocare contro l'Atletico Bilbao in caso di ripresa delle competizioni. Ben 11 infine sono le presenze con la maglia della Svezia, con 4 gol all'attivo.

MOISE KEAN: Non ha bisogno di grandi presentazioni, attaccante classe 2000 di nazionalità italiana, di proprietà dell'Everton, club che l'ha prelevato la scorsa estate dalla Juventus, dove ha trascorso tutta la trafila, dalle giovanili alla prima squadra, salvo l'annata 2017/2018 dov'era in prestito all'Hellas Verona. E' stato il primo classe 2000 ha far gol in Serie A, con la Juventus ha vinto 2 Scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa, con da protagonista la seconda metà della scorsa stagione. All'Everton in quest'annata ha messo a segno un gol e 2 assist in 22 gare, tra Premier League, FA Cup e Coppa di Lega, faticando non poco, anche per problemi dal punto di vista comportamentale. Ben 3 le presenze con la maglia azzurra, con 2 gol all'attivo, rispettivamente contro Finlandia e Lichtenstein, nel corso delle qualificazioni europee.

 

 

RAFAEL LEAO: Altro elemento ben più conosciuto, classe '99 di nazionalità portoghese e di proprietà del Milan, che la scorsa estate l'ha prelevato dal Lille. Punta atipica, in grado anche di giocare sui lati, solo 2 le reti in stagione con la maglia rossonera, con 2 assist tra Serie A e Coppa Italia. Vanta infine 9 presenze con il Portogallo Under 21, con 1 gol all'attivo.

MYRON BOADU: Classe 2001 di nazionalità olandese e di proprietà dell'AZ Alkmaar. Grande protagonista dell'Eredivisie appena conclusa, causa coronavirus, dove ha messo a segno 14 gol su 24 gare disputate, con 8 assist in aggiunta. Punta centrale che si è messo in mostra anche tra fase di qualificazione e fase a gironi dell'Europa League, con 6 gol e 5 assist in 13 partite. A segno infine al debutto con la Nazionale olandese, nel 5-0 delle qualificazioni all'Europeo degli orange contro l'Estonia.

DUSAN VLAHOVIC: Altro elemento ben conosciuto e che non ha ormai bisogno di presentazioni. Attaccante classe 2000 di nazionalità serba e di proprietà della Fiorentina, dove ha vinto una Coppa Italia Primavera da protagonista (ha deciso la Finale di ritorno della scorsa stagione). Ha vinto una Coppa Nazionale e un campionato con il Partizan, quando ancora militava in Serbia. In questa stagione ha messo a segno 8 gol su 26 gare tra Serie A e Coppa Italia, risultando spesso importante per la Fiorentina. Vanta infine una sola presenza con la Serbia Under 21.

 

 

MATHEUS CUNHA: Classe '99 di nazionalità brasiliana e di proprietà dell'Hertha Berlino, club che l'ha prelevato lo scorso Gennaio dal Lipsia, sempre in Bundesliga. In Germania in questa stagione ha messo a segno 2 gol e 2 assist in 17 gare, tra campionato, Coppa Nazionale e Champions League (quest'ultima con la maglia del Lipsia), mentre entrambe le reti sono state siglate con il suo nuovo club. Sono infine 2 le presenze con il Brasile Under 20, con un gol all'attivo.

 

                                                                                                                                                                                                                                                                           

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

Dopo aver elencato i migliori esterni d'attacco della fascia di destra, spostiamo l'attenzione sul lato opposto del fronte offensivo, con i migliori esterni sinistri d'attacco. Proseguiamo quindi il nostro viaggio all'interno dei top Under 21, dopo aver analizzato i portieri e l'intero reparto difensivo, tra i quali, i difensori centraliterzini destri e sinistri ed essere passati per i centrali di centrocampo, le mezzali e i trequartisti.

Da Vinicius Junior esterno del Real Madrid di Zidane ad Ansu Fati, nuovo gioiellino del Barcellona, ora allenato da Quique Setien. Da Hudson-Odoi del Chelsea di Frank Lampard a Justin Kluivert, esterno della Roma guidata da Paulo Fonseca. Non solo perchè in lista figurano ben due elementi del Bayer Leverkusen.

Top Under 21 - I migliori attaccanti esterni di sinistra

ANSU FATI: Astro nascente della cantera blaugrana, classe 2002 ovviamente del proprietà del Barcellona. Di nazionalità spagnola, ma di origine della Guinea Bissau. Ansu Fati gioca per ora in maniera indifferente sui tre ruoli d'attacco, prediligendo il lato sinistro. In questa stagione prima vera tra i "grandi", ha collezionato 24 presenze tra Liga, Champions League, Coppa del Re e Supercoppa spagnola, con 5 gol messi a segno e un assist. Fa già parte della Spagna Under 21, con 2 gare all'attivo. Esordio avvenuto lo scorso 15 Ottobre 2019, contro il Montenegro in un match valido per le qualificazioni agli Europei di categoria.

 

 

VINICIUS JUNIOR: Nome completo Vinicius Josè Paixao de Oliveira Junior, esterno sinistro d'attacco classe 2000 di proprietà del Real Madrid, club che lo ha prelevato nel Luglio del 2018 dal Flamengo. Dopo una stagione di adattamento al calcio europeo e con un Real in caduta dopo tre Champions consecutive, ha avuto una stagione 2019/2020 sicuramente migliore. Con Zidane gioca sia a sinistra, che sul lato opposto, con 4 gol messi a segno su 28 partite tra Liga, Champions League, Coppa del Re e Supercoppa spagnola, vinta ai danni dell'Atletico Madrid. In più ha fornito tre assist. Infine ha fatto il suo esordio nella selecao lo scorso 11 Settembre 2019 nel ko del Brasile contro il Perù, 0-1.

MOUSSA DIABY: Classe '99 di nazionalità francese e di proprietà del Bayer Leverkusen, club che la scorsa estate l'ha prelevato dal Paris Saint Germain per 15 milioni di euro, bonus compresi. In Francia seppur da comprimario ha vinto un titolo e una Supercoppa Nazionale. Mentre in questa stagione in Bundesliga ha collezionato 26 gare totali tra Bundesliga, Coppa di Germania, Champions League e fase ad eliminazione diretta dell'Europa League, con 5 gol e 6 assist all'attivo. Ha anche un passato in Italia, con un prestito al Crotone nella stagione 2017/2018. Infine 6 sono le presenze nella Francia Under 21.

CALLUM HUDSON-ODOI: Altro astro nascente, ma del calcio inglese, classe 2000 di proprietà del Chelsea, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili. Più esterno sinistro d'attacco puro, con poche concessioni nelle altre zone offensive. In questa stagione agli ordini di Frank Lampard ha disputato 25 gare tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega e Champions League, con un totale di 3 gol e 5 assist. Infine già ben 3 le presenze con l'Inghilterra, esordio avvenuto lo scorso anno nel match valido per le qualificazioni agli Europei contro la Repubblica Ceca, vinto dai Tre Leoni per 5-0.

 

 

KREPIN DIATTA: Classe '99 di nazionalità senegalese e di proprietà del Club Bruges, che l'ha prelevato nel Gennaio del 2018 dal Sarpsborg 08, società norvegiese. In questa stagione in Belgio ha fatto registrare 34 presenze tra Jupiler Pro League, Coppa Nazionale, Champions League e fase ad eliminazione diretta dell'Europa League, con 8 gol all'attivo e 4 assist. Gioca sia a sinistra, che sul lato opposto del fronte offensivo, ben 13 infine le presenze con il Senegal, dove ha messo a segno una sola rete.

DWIGHT McNEIL: Altro classe '99 ma di nazionalità inglese e di proprietà del Burnley, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili, dopo averlo prelevato dal Manchester United praticamente giovanissimo. In questa stagione ha messo a segno 2 gol entrambi in Premier League su 29 gare disputate, con ben 5 assist all'attivo. Sono infine 3 le presenze con l'Inghilterra Under 21.

JUSTIN KLUIVERT: Altro classe '99 di nazionalità olandese, ma ben più conosciuto. Figlio d'arte dell'ex attaccante di Ajax, Milan e Barcellona Patrick Kluivert. Anch'egli con un passato ovviamente con i Lanceri, i quali nell'estate del 2018 lo hanno ceduto alla Roma. Dopo una scorsa stagione più di ambientamento, nell'annata ancora in corso ha disputato 27 gare totali tra Serie A, Coppa Italia ed Europa League, con 7 gol fatti di cui 4 in campionato e 3 in Europa, più 2 assist. Infine 2 sono state sin qui le chiamate nella Nazionale olandese, esordio orange avvenuto il 26 Marzo 2018 in amichevole, Olanda - Portogallo 3-0.

 

 

PAULINHO: Esterno sinistro d'attacco brasiliano, classe 2000 di proprietà del Bayer Leverkusen, cosi come Moussa Diaby. Prelevato nell'estate del 2018 dal Vasco da Gama, Paulinho in questa stagione in Germania, ha fatto registrare 12 gare disputate tra Bundesliga, Champions League, Coppa di Germania e fase ad eliminazione diretta dell'Europa League, con Peter Bosz, allenatore delle "aspirine", che spesso gli ha preferito proprio Diaby. In totale sono 3 i gol siglati, tutti in campionato con un assist.

LUIS SINISTERRA: Ala sinistra classe '99 di nazionalità colombiana e di proprietà del Feyenoord, club che l'ha prelevato la scorsa estate dall'Once Caldas. Sono state sin qui ben 32 le presenze stagionali, tra Eredivisie, Coppa d'Olanda ed Europa League, con 7 gol messi a segno e 8 assist, il tutto prima dell'infortunio che l'ha messo fuori causa. Ha debuttato infine nella Colombia lo scorso 15 Ottobre 2019 in occasione dell'amichevole persa dai cafeteros contro l'Algeria, 1-0.

AUGUSTIN URZI: Classe 2000 di nazionalità argentina, ma di origine italiana, di proprietà del Banfield, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili. In questa stagione in Superliga ha fatto registrare 19 gare disputate, compresa la Coppa Nazionale poi stoppata come tutte le competizioni, causa coronavirus, con un assist all'attivo. Infine 2 sono le presenze nell'Argentina Under 20.

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

Proseguiamo il nostro viaggio all'interno dei migliori elementi Under 21 del panorama mondiale. Dopo aver analizzato i portieri e l'intero reparto difensivo, tra i quali, i difensori centrali, i terzini destri e sinistri ed essere passati per i centrali di centrocampo, le mezzali e i trequartisti, eccoci arrivati definitivamente alle zone offensive, con gli attaccanti esterni di destra.

Da Jadon Sancho, giovane realtà del Borussia Dortmund a Rodrygo, nuovo brasiliano del Real Madrid, preso la scorsa estate dal Santos. Da Ferran Torres del Valencia a Dejan Kulusevski, che conosciamo benissimo, tra Atalanta e Parma ed ormai promesso sposo della Juventus, che l'ha acquistato a titolo definitivo. Diversi i talenti in lista, come Trincao con un futuro al Barcellona a Gabriel Veron, classe 2002 brasiliano che farà parlare di se.

Top Under 21 - I migliori attaccanti esterni di destra

JADON SANCHO: Classe 2000 di nazionalità inglese che di certo non ha bisogno di presentazioni. Di proprietà del Borussia Dortmund, club che l'ha prelevato nell'estate del 2017 dal Manchester City. In Germania in questa stagione ha messo a segno la bellezza di 17 gol su 36 gare disputate, tra Bundesliga (dove viaggia a 14 gol su 23 match), Coppa di Germania, Champions League e Supercoppa di Germania, vinta ad inizio stagione anche grazie ad un suo gol. In più ben 19 assist, di cui 16 in Bundesliga. Stabilmente convocato nella Nazionale inglese, con 11 gare disputate e 2 gol messi a segno. Sarà dura visto anche il prezzo enormemente lievitato portarlo via a breve al Dortmund.

 

 

RODRYGO: Classe 2001 di nazionalità brasiliana e di proprietà del Real Madrid, con i blancos che l'hanno prelevato la scorsa estate dal Santos. Appena arrivato in Spagna, ha vinto una Supercoppa battendo in Semifinale il Valencia e in Finale l'Atletico Madrid ai rigori (la Liga prevede per la Supercoppa da questa stagione ancora in corso, una nuova formula a 4 squadre). Come per Sancho, può giocare sia nel suo ruolo naturale di attaccante esterno di destra, che nel lato opposto, anche se da Zidane è stato schierato anche punta centrale. Su 21 gare disputate in stagione (3 nel campionato brasiliano quando ancora militava al Santos), ha messo a segno 9 gol, di cui 2 in Liga, 4 in Champions League su 4 gare disputate, 1 in Coppa del Re e 2 in Brasile. Da poco entrato a far parte della Nazionale maggiore verdeoro con 2 convocazioni, vanta invece 10 apparizioni con il Brasile Under 20, con 3 gol messi a segno.

FERRAN TORRES: Classe 2000 di nazionalità spagnola, nuovo gioiellino del Valencia, club che l'ha cresciuto portandolo fino in prima squadra. Ruolo naturale ovviamente come esterno di destra, ma può all'occorrenza giocare anche sul lato opposto. Nella stagione ancora in corso vanta 35 gare disputate e 6 gol messi a segno, tra Liga, Coppa del Re, Supercoppa Spagnola e Champions League, la cui eliminazione è arrivata per mano dell'Atalanta. Non è ancora stato chiamato dalle Furie Rosse, ma vanta 6 presenze in Under 21. Contratto in scadenza a Giugno 2021, nel prossimo mercato sarà certamente un affare, rapportato all'età e al prezzo.

DEJAN KULUSEVSKI: Classe 2000 che come per Jadon Sancho, non ha di certo bisogno di presentazioni. Di proprietà della Juventus, che lo scorso gennaio lo ha acquistato a titolo definitivo dall'Atalanta, club con cui è cresciuto calcisticamente sin dall'Under 17 (i nerazzurri lo hanno prelevato dal Brommapojkarna). Nell'Atalanta ha vinto un campionato Primavera da protagonista, arrivando alla cessione in prestito al Parma di questa stagione ancora in corso, dove ha messo a segno 5 gol e 7 assist tra Serie A e Coppa Italia. Può giocare indifferentemente da attaccante esterno di destra o all'occorrenza sul lato opposto, sfruttando tutto l'arco offensivo, anche accentrandosi. Ha infine debuttato nella Nazionale meggiore svedese il 18 Novembre scorso, nel match di qualificazione agli Europei contro le Isole Far Oer (3-0 per la Svezia), mentre su 5 presenze in Under 21 ha messo a segno 3 gol.

 

 

SAMU CHUKWUEZE: Classe '99 di nazionalità nigeriana e di proprietà del Villarreal, club spagnolo che l'ha prelevato nell'estate 2017 dal Diamond Academy. In questa stagione ha messo a segno 4 gol e fatto registrare 4 assist su 30 gare disputate tra Liga e Coppa del Re, giocando sia da attaccante esterno di destra che a sinistra, con qualche apparizione anche da trequartista. Stabilmente convocato nella Nigeria, dove su 12 gare disputate ha messo a segno 2 gol.

ANTONY: Altro brasiliano, stavolta classe 2000 di proprietà del Sao Paulo ma già acquistato dall'Ajax per 18 milioni di euro bonus compresi. Ad Amsterdam si augurano prenda il posto di Ziyech ceduto ufficialmente al Chelsea. Può giocare sia come attaccante esterno di destra dove sfrutta il sinistro suo piede naturale, che sul lato opposto. In Brasile ha totalizzato nel corso delle ultime 3 stagioni, ben 32 gare nel campionato brasiliano e 3 in Copa Libertadores, mettendo a segno 4 gol e 6 assist.

FRANCISCO TRINCAO: Classe '99 di nazionalità portoghese, di proprietà del Barcellona che l'ha acquistato lasciandolo in prestito allo Sporting Braga (club che l'ha cresciuto calcisticamente) fino al termine della stagione corrente. Come per gli altri elencati, può giocare sia a destra che all'occorrenza sul lato opposto. In stagione ha messo a segno 7 gol e 8 assist su 27 gare disputate, tra Liga NOS, Coppa del Portogallo ed Europa League. Campione Under 19 con il Portogallo, vanta già 5 presenze e un gol con l'Under 21 lusitana.

 

 

TETE: Nome completo, Mateus Cardoso Lemos Martins, classe 2000 di nazionalità brasiliana e di proprietà dello Shakhtar Donetsk, club che l'ha prelevato nel Febbraio 2019 dal Gremio. In Ucraina ha vinto già un campionato e una Coppa Nazionale lo scorso anno, mentre nella stagione ancora in corso, ha messo a segno 5 gol e 4 assist su 26 gare disputate, tra campionato, fase a gironi della Champions League, fase ad eliminazione diretta dell'Europa League e Supercoppa d'Ucraina. Infine vanta 7 presenze nel Brasile Under 20.

TAKEFUSA KUBO: Lo ricordate? Venne acquistato dal Barcellona giovanissimo, ma dopo 5 anni fù rimandato praticamente in patria, rispettivamente al Tokyo Fc, dove il giapponese classe 2001 ha continuato il suo percorso di crescita, passando anche dal prestito allo Yokohama a F. Marinos. Ora è di proprietà del Real Madrid che l'ha prelevato nel Luglio del 2019 girandolo in prestito al Mallorca per l'attuale stagione. Nella Liga 2019/2020 ha messo a segno 3 gol su 24 gare disputate fino all'interruzione, con 3 assist all'attivo, più un match in Coppa del Re. Sono 7 infine le presenze con la Nazionale maggiore del Sol Levante, con esordio datato 9 Giugno 2019, contro El Salvador (amichevole finita 2-0 per il Giappone)

GABRIEL VERON: Classe 2002, nuovo gioiellino del calcio brasiliano. Laureatosi Campione del Mondo con il Brasile Under 17 ai recenti Mondiali di categoria, dove ha messo a segno 3 gol e 3 assist. Gioca principalmente come attaccante esterno di destra. Di proprietà del Palmeiras, che l'ha fatto debuttare giovanissimo nel campionato brasiliano 2018/2019, dove su 3 partite, ha messo a segno 2 gol e un assist. Infine vanta una presenza nella Copa Libertadores di questa stagione (interrotta causa coronavirus), rispettivamente contro il Tigre entrando dalla panchina.

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

Il talento e la fantasia. Sono le qualità che emergono specialmente giocando dietro le punte. Liberi di muoversi e di inventare. Ecco allora, che dopo aver analizzato i migliori prospetti Under 21 dell'intero reparto difensivo, dai portieri ai difensori centrali, i terzini destri e sinistri e aver continuato con i centrali di centrocampo e le mezzali, è arrivato il turno dei trequartisti. Ruolo complicato, dove spesso e volentieri si ha in mano la qualità della manovra d'attacco.

Da Kai Havertz, gioiellino del Bayer Leverkusen a Nicolò Zaniolo, ormai splendida realtà della Roma e della Nazionale italiana, da Mason Mount del Chelsea ai meno conosciuti Reinier del Real Madrid e Jonathan David del Gent, presentiamo i dieci migliori trequartisti sulla fascia dei 21 anni. Con un olandese già ovviamente grande e un nuovo potenziale fenomeno argentino, Thiago Almada.

Top Under 21 - I migliori trequartisti

NICOLO' ZANIOLO: Classe '99 che come il precedente, non ha bisogno di presentazioni. Di proprietà della Roma, che l'ha prelevato ormai quasi due stagioni fà dall'Inter, dove ha vinto tutto a livello Primavera. In questa stagione 2019/2020 attualmente ancora in corso vanta 24 presenze tra Serie A ed Europa League, con 6 gol all'attivo e 2 assist, il tutto prima dell'infortunio occorso in occasione di Roma - Juventus dello scorso Gennaio. Come per Havertz, anche per Zaniolo le zone di campo occupate sono praticamente le stesse, trequartista oppure esterno d'attacco a destra. 8 sono state le presenze nell'Italia Under 21, mentre già 5 quelle nella Nazionale maggiore di Roberto Mancini, con ben 2 gol all'attivo, entrambi messi a segno contro l'Armenia nel match valevole per le qualificazioni agli Europei, 9-1 il risultato finale.

 

 

MASON MOUNT: Altro classe '99 di grande prospettiva, nazionale inglese e di proprietà del Chelsea, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili, mandandolo per due volte in prestito, nella stagione 2017/2018 al Vitesse in Olanda, mentre nella successiva 2018/2019 al Derby County, in Championship. In questa stagione in blues, ha fatto registrare 41 gare totali, tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega, Champions League e Supercoppa Europea, con 6 gol e 5 assist, tutti messi a segno in campionato. Fa già parte dell'Inghilterra di Gareth Southgate, con 6 presenze all'attivo e un gol, nella gara valevole per le qualificazioni agli Europei vinta in Kosovo, 0-4.

REINIER: Nome completo Reinier Jesus Carvalho, classe 2002, trequartista brasiliano giovanissimo, di proprietà del Real Madrid che non se l'è fatto sfuggire, prelevandolo lo scorso Gennaio dal Flamengo, dove praticamente ha già vinto tutto, dal campionato brasiliano alla Copa Libertadores, con 15 presenze nel club rubronegro, 6 gol e 2 assist, contando anche ovviamente il Mondiale per Club perso in Finale ai supplementari contro il Liverpool. Gioca sia dietro le punte che da esterno a sinistra. Manca ancora l'esordio nel Real Madrid, avendo per ora disputato 3 gare con 2 gol e un assist nel Castilla (squadra B dei blancos) allenato da Raul. Infine 6 sono le presenze nel Brasile Under 23, con 1 gol.

KAI HAVERTZ: Classe '99, nuovo enfant prodige del calcio tedesco, di proprietà del Bayer Leverkusen, club che l'ha praticamente cresciuto prendendolo giovanissimo dall'Aquisgrana. Può giocare sia ovviamente da trequartista, che più arretrato ossia come centrale, diverse invece anche le gare in cui è stato schierato come esterno destro d'attacco. Sono in totale 35 le gare disputate in questa stagione, divise tra Bundesliga, Coppa di Germania, fase a gironi della Champions League e fase ad eliminazione diretta dell'Europa League, con 15 gol all'attivo, di cui 12 in campionato e ben 3 nel secondo trofeo continentale, con 8 assist in totale tra tutte le manifestazioni. Non ha praticamente mai giocato con la Germania Under 21, saltando in via diretta dall'Under 19 alla Nazionale maggiore, con 7 presenze e un gol, in amichevole contro l'Argentina. Contratto con il Leverkusen fino al 2022, di sicuro sarà al centro del mercato nei prossimi anni.

 

 

MOHAMED IHATTAREN: Classe 2002, di nazionalità olandese ma di origine marocchina, di proprietà del Psv Eindhoven, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili, portandolo mano a mano tra i "grandi". In questa stagione seppur giovanissimo ha fin qui disputato 33 gare, tra Eredivisie, Europa League e Coppa d'Olanda, con ben 7 gol messi a segno e 9 assist. Di piede sinistro, gioca sia trequartista che nell'occasione anche da esterno d'attacco a destra. Infine 10 sono le presenze nell'Olanda Under 19, con 2 gol all'attivo.

JONATHAN DAVID: Classe 2000 di nazionalità canadese e di proprietà del Gent, club che l'ha prelevato due anni orsono dall'Ottawa, club canadese. In Belgio ha fin qui fatto registrare nella stagione ormai conclusa (causa coronavirus la Jupiler League è stata definitivamente congelata, con Bruges Campione) ben 27 presenze con 18 gol messi a segno, più 8 assist, tutti in campionto. Sono invece 13 le gare disputate in Europa League, tra qualificazioni, fase a gironi e fase ad eliminazione diretta (Gent eliminato dalla Roma), con 5 gol messi a segno e 2 assist. Può giocare sia da trequartista, che da ovviamente da seconda punta. Nella sua Nazionale ha disputato fin qui 12 gare, con ben 11 gol messi a segno. Elemento da tenere sicuramente d'occhio.

RYAN CHERKI: Classe 2003 di nazionalità francese, ma di orgine algerina e nuovo prodotto del settore giovanile del Lione. Trequartista, in grado di giocare su tutto il fronte d'attacco, sia da esterno a destra che dal lato opposto. Seppur giovanissimo, ha fin qui disputato 12 gare tra Ligue 1, Coppa di Francia, Coppa di Lega e Champions League, facendo il suo esordio nella massima competizione europea contro lo Zenit (fase a gironi), mettendo a segno 3 gol e 2 assist, tutti in Coppa di Francia. Schierato anche ovviamente con l'Under 19 dell'Olympique Lione in Youth League, dove su 4 gare ha realizzato 5 gol e un assist.

THIAGO ALMADA: Nuovo gioiello del calcio argentino, classe 2001 di proprietà del Velez Sarsfield, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili. Nella stagione conclusasi con la vittoria del titolo da parte del Boca Juniors, ha fatto registrare 22 presenze con 4 gol e un assist. Inoltre ha disputato 2 gare in Copa Sudamericana (l'equivalente della nostra Europa League), con un gol e un assist. In pianta stabile con l'Argentina Under 20, dove ha messo a segno un gol in 7 presenze. Gioca sia da trequartista, che come esterno d'attacco.

 

 

KANG IN LEE: Classe 2001, di nazionalità sud-coreana e di proprietà del Valencia, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili, prelevandolo nell'ormai lontano 2011 dall'Incheon. In questa stagione ha disputato ben 18 gare, tra Liga, Coppa del Re (vinta lo scorso anno) e Champions League, con un gol all'attivo, nel match casalingo contro il Getafe. Vanta inoltre già 3 presenze con la Nazionale maggiore della Corea del Sud.

GIOVANNI REYNA: Classe 2002, anche lui giovanissimo di nazionalità americana e di proprietà de Borussia Dortmund, club che l'ha prelevato la scorsa estate dal New York City. In Bundesliga ha fin qui fatto registrare 8 presenze, venendo inserito sia da trequartista che come esterno d'attacco, con 2 presenze anche in Champions League e una in Coppa di Germania dov'è andato a segno. Diverse sono le gare disputate in Youth League, ben 4 con 4 gol e un assist.

 

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

 

 

Page 1 of 3