Siamo infine giunti al termine del nostro percorso riguardo i migliori Under 21 del panorama mondiale. Dopo aver analizzato i portieri e l'intero reparto difensivo, tra i quali, i difensori centraliterzini destri e sinistri ed essere passati per i centrali di centrocampo, le mezzali, i trequartisti ed infine gli attaccanti esterni di destra e di sinistra, continuiamo il tutto con le seconde punte, chiudendo il capitolo iniziato la volta scorsa, con le prime punte.

Re incontrastato di questa rassegna è ovviamente Joao Felix, talento portoghese dell'Atletico Madrid di Simeone. Ben due i lusitani presenti, con l'ex Lazio Pedro Neto, ora al Wolverhampton in Premier League. Due gli italiani, da Millico a Brignola. Infine due elementi della Bundesliga, primo torneo tra i maggiori a ripartire il prossimo sabato.

Top Under 21 - Le migliori seconde punte

JOAO FELIX: Uno dei talenti più fulgidi venuti fuori negli ultimi anni. Classe '99 portoghese, di proprietà dell'Atletico Madrid, che per averlo la scorsa estate ha sborsato 120 milioni di Euro, valore della clausola rescissoria messa sul suo cartellino dal Benfica, suo ex club, con cui ha vinto un campionato portoghese. Nella stagione attuale con i colchoneros di Simeone ha messo a segno 6 reti su di un totale di 28 gare disputate, tra Liga, Supercoppa di Spagna, Coppa del Re e Champions League. Seconda punta naturale, che il tecnico argentino sfrutta negli spazi e in fase di ripartenza, Felix può giocare anche da attaccante esterno d'attacco, sia a destra che a sinistra. Sono 10 le presenze nel Portogallo Under 21 con 4 gol realizzati, anche se Joao Felix fa già parte della nazionale maggiore, con cui in 5 presenze ha vinto la scorsa Uefa Nations League.

 

 

PEDRO NETO: Classe 2000 e altro nazionale portoghese, di proprietà del Wolverhampton dove è allenato dal connazionale Nuno Espirito-Santo. Ex Lazio club con cui non ha avuto occasioni per mettersi in mostra, in Inghilterra invece nella stagione attuale ha messo a segno 4 gol su 35 presenze tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega ed Europa League, con l'aggiunta di 4 assist. Infine una presenza nel Portogallo Under 21.

ENRICO BRIGNOLA: Primo dei due italiani presenti in lista. Classe '99 ex settore giovanile della Roma, ora di proprietà del Livorno, che l'ha preso in prestito dal Sassuolo. In amaranto ha giocato 5 gare nella Serie B di questa stagione, mentre vanta 4 gol in Serie A, 3 messi a segno con la maglia del Benevento e uno con il Sassuolo.

ADAM HLOZEK: Seconda punta, nuovo talento della Repubblica Ceca, di proprietà dello Sparta Praga, dove gioca sia nel suo ruolo naturale, che come attaccante esterno. In patria ha messo a segno ben 5 gol su 26 gare disputate, tra campionato, Coppa Nazionale e qualificazioni all'Europa League. Classe 2002 dal prezzo relativamente basso per ora e con 3 gol in 8 presenze nella Repubblica Ceca Under 21.

 

 

MAXIMILIANO LOVERA: Classe '99 argentino, di proprietà dell'Olympiacos Pireo, che l'ha prelevato la scorsa estate dal Club Atletico Rosario Central. La sua stagione 2019/2020 si divide in due, prima parte in Argentina dove su 4 gare ha messo a segno un gol, seconda in Grecia, dove tra campionato, Coppa Nazionale e Champions League ha siglato 2 gol e 3 assist. Infine una presenza nell'Argentina Under 20, con una rete all'attivo.

VINCENZO MILLICO: Eccolo il secondo italiano di cui sopra. Classe 2000 di proprietà del Torino, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili e con il quale ha vinto una Coppa Italia Primavera e una Supercoppa di categoria. Nella stagione attuale non ha avuto molto spazio con 11 presenze all'attivo tra Serie A, Coppa Italia e qualificazioni all'Europa League, dove ha messo a segno l'unico gol stagionale. Diversa invece era stata la scorsa stagione, dove in Primavera ha chiuso con un ruolino di 29 gol su 28 gare.

SHAPI SULEYMANOV: Altro classe '99 ma di nazionalità russa e di proprietà del Krasnodar, club con cui è esploso in questa stagione fino al momento dello stop, causa coronavirus. Sono 31 le presenze tra Premier Liga russa, Coppa Nazionale ed Europa League, con 6 gol all'attivo. Sempre 6 sono infine le presenze nella Russia Under 21 con 3 reti.

REISS NELSON: Classe '99 di nazionalità inglese e di proprietà dell'Arsenal, club che l'ha cresciuto sin dalle giovanili, con un esperienza nella scorsa stagione in Bundesliga, con l'Hoffenheim. In quest'annata 2019/2020 tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega ed Europa League ha collezionato 16 gare con 2 gol all'attivo, entrambi nelle due competizioni nazionali. Vanta infine ben 10 presenze nell'Inghilterra Under 21, con 5 gol all'attivo.

 

 

JAN THIELMANN: Classe 2002 di nazionalità tedesca, nuovo talentino del Colonia (club che negli ultimi anni ha allevato Lukas Podolski). Sono ben 22 le presenze stagionali, tra Bundesliga e l'equivalente della nostra Primavera, con 6 gol all'attivo. Al Colonia viene impiegato sia da seconda punta, che da attaccante esterno.

RABBI MATONDO: Classe 2000 di nazionalità gallese e di proprietà dello Schalke 04, club che l'ha prelevato nel Gennaio del 2019 dal Manchester City. In Bundesliga nella stagione attuale viene impiegato sia da seconda punta classica, che da attaccante esterno, con 14 presenze totali tra campionato e Coppa di Germania, con un gol all'attivo. Sono infine tre le gare disputate con il Galles.

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

Proseguiamo il nostro viaggio all'interno dei migliori Under 21 del panorama calcistico mondiale. Dopo aver analizzato i portieri e l'intero reparto difensivo, tra i quali, i difensori centraliterzini destri e sinistri ed essere passati per i centrali di centrocampo, le mezzali, i trequartisti ed infine gli attaccanti esterni di destra e di sinistra, eccoci arrivati ai due ruoli totalmente offensivi. Partiamo con le punte centrali, per poi chiudere il tutto nei prossimi giorni con le seconde punte.

Da Erling Haaland, uomo copertina del Borussia Dortmund per quanto riguarda gli Under 21 del momento a Mason Greenwood, talento del Manchester United di Ole-Gunnar Solskjaer. Da Moise Kean, ex Juventus ora all'Everton a Gabriel Martinelli di proprietà dell'Arsenal, ecco i migliori dieci.

Top Under 21 - Le migliori punte centrali

ERLING HAALAND: E' l'attaccante del momento, classe 2000 di nazionalità norvegese, lo scorso Gennaio è stato acquistato dal Borussia Dortmund per 45 milioni di Euro, ma su di lui già si parla dei migliori top club d'Europa. Tra Salisburgo e i gialloneri di Germania in questa stagione ha messo a segno la bellezza di 41 gol su 34 gare disputate, tra Champions League, campionato austriaco, Coppa d'Austria con il Salisburgo, più la Bundesliga al Dortmund, dove su 9 gare, ha totalizzato 10 gol fatti. In più 9 assist all'attivo tra tutte le competizioni, inoltre ha già vinto con il Red Bull Salzburg, un campionato austriaco e una Coppa Nazionale. Già 2 le presenze con la Norvegia, con esordio lo scorso 5 Settembre 2019 contro Malta, in un match valido per le qualificazioni all'Europeo.

 

 

GABRIEL MARTINELLI: Attaccante classe 2001 di nazionalità brasiliana, ma con chiari origini italiane. Non essendo ancora stato convocato ne dall'Under 20 brasiliana, ne dalla selecao, deve ancora scegliere la Nazionale di riferimento. Di proprietà dell'Arsenal, che l'ha prelevato la scorsa estate dall'Ituano, club brasiliano, può agire infine sia da punta centrale mobile, che da attaccante esterno. Ai gunners, ha messo a segno 10 gol e 4 assist su 26 gare disputate, tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega ed Europa League.

MASON GREENWOOD: Classe 2001 di nazionalità inglese, fa parte infatti della nuova generazione d'oltremanica, di proprietà del Manchester United, club nella quale è cresciuto. Nella stagione ancora in corso ha messo a segno 12 gol su 36 gare, tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega ed Europa League, con 4 assist all'attivo. Da Solskjaer viene schierato sia da prima punta, che da attaccante di supporto. Infine con l'Inghilterra Under 21 vanta 4 presenze e un gol.

 

 

DONYELL MALEN: Attaccante classe '99 di nazionalità olandese e di proprietà del PSV Eindhoven, club che l'ha prelevato nell'agosto 2017 dall'Arsenal. Ha anche un passato nelle giovanili dell'Ajax. In questa stagione con il PSV ha messo a segn 17 reti e 9 assist in 25 gare totali, tra Eredivisie, Europa League e qualificazioni sia di Champions che di Europa League (PSV eliminato piuttosto presto dalla massima competizione europea). Nazionale orange, vanta 4 presenze con un gol all'attivo, realizzato nella vittoria nel Girone C delle qualificazioni all'Europeo in casa della Germania, 2-4.

ALEXANDER ISAK: Punta centrale classe '99 di nazionalità svedese. Di proprietà della Real Sociedad, che l'ha prelevato la scorsa estate dal Borussia Dortmund per 8 milioni di Euro. Nel corso della sua giovane carriera, ha indossato anche la maglia del Willem II, con la formula del prestito, il Dortmund lo ha scovato dall'AIK Solna. Nella Liga ancora in corso di questa stagione, ha messo a segno 7 gol e un assist su 27 partite, meglio in termini di media realizzativa ha fatto in Coppa del Re, con 7 gol su 7 gare, più 2 assist, che hanno portato la Real Sociedad in Finale, da giocare contro l'Atletico Bilbao in caso di ripresa delle competizioni. Ben 11 infine sono le presenze con la maglia della Svezia, con 4 gol all'attivo.

MOISE KEAN: Non ha bisogno di grandi presentazioni, attaccante classe 2000 di nazionalità italiana, di proprietà dell'Everton, club che l'ha prelevato la scorsa estate dalla Juventus, dove ha trascorso tutta la trafila, dalle giovanili alla prima squadra, salvo l'annata 2017/2018 dov'era in prestito all'Hellas Verona. E' stato il primo classe 2000 ha far gol in Serie A, con la Juventus ha vinto 2 Scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa, con da protagonista la seconda metà della scorsa stagione. All'Everton in quest'annata ha messo a segno un gol e 2 assist in 22 gare, tra Premier League, FA Cup e Coppa di Lega, faticando non poco, anche per problemi dal punto di vista comportamentale. Ben 3 le presenze con la maglia azzurra, con 2 gol all'attivo, rispettivamente contro Finlandia e Lichtenstein, nel corso delle qualificazioni europee.

 

 

RAFAEL LEAO: Altro elemento ben più conosciuto, classe '99 di nazionalità portoghese e di proprietà del Milan, che la scorsa estate l'ha prelevato dal Lille. Punta atipica, in grado anche di giocare sui lati, solo 2 le reti in stagione con la maglia rossonera, con 2 assist tra Serie A e Coppa Italia. Vanta infine 9 presenze con il Portogallo Under 21, con 1 gol all'attivo.

MYRON BOADU: Classe 2001 di nazionalità olandese e di proprietà dell'AZ Alkmaar. Grande protagonista dell'Eredivisie appena conclusa, causa coronavirus, dove ha messo a segno 14 gol su 24 gare disputate, con 8 assist in aggiunta. Punta centrale che si è messo in mostra anche tra fase di qualificazione e fase a gironi dell'Europa League, con 6 gol e 5 assist in 13 partite. A segno infine al debutto con la Nazionale olandese, nel 5-0 delle qualificazioni all'Europeo degli orange contro l'Estonia.

DUSAN VLAHOVIC: Altro elemento ben conosciuto e che non ha ormai bisogno di presentazioni. Attaccante classe 2000 di nazionalità serba e di proprietà della Fiorentina, dove ha vinto una Coppa Italia Primavera da protagonista (ha deciso la Finale di ritorno della scorsa stagione). Ha vinto una Coppa Nazionale e un campionato con il Partizan, quando ancora militava in Serbia. In questa stagione ha messo a segno 8 gol su 26 gare tra Serie A e Coppa Italia, risultando spesso importante per la Fiorentina. Vanta infine una sola presenza con la Serbia Under 21.

 

 

MATHEUS CUNHA: Classe '99 di nazionalità brasiliana e di proprietà dell'Hertha Berlino, club che l'ha prelevato lo scorso Gennaio dal Lipsia, sempre in Bundesliga. In Germania in questa stagione ha messo a segno 2 gol e 2 assist in 17 gare, tra campionato, Coppa Nazionale e Champions League (quest'ultima con la maglia del Lipsia), mentre entrambe le reti sono state siglate con il suo nuovo club. Sono infine 2 le presenze con il Brasile Under 20, con un gol all'attivo.

 

                                                                                                                                                                                                                                                                           

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi