STORIE | Liverpool Campione d'Inghilterra, quando i reds dominavano il mondo

Liverpool Campione d'Inghilterra 1989-1990 Liverpool Campione d'Inghilterra 1989-1990

Trent'anni, scritto in lettere perchè in fin dei conti fa più effetto. Specialmente per un club abituato a primeggiare e vincere. Come una maledizione in rosso che sta per finire, basta contare i giorni ormai, per il 19° titolo di Campione d'Inghilterra che sta per arrivare ad Anfield Road e per capirci meglio, sulla portata dell'evento, è il 1° da quando esiste la Premier League. Una specie d'incantesimo che Jurgen Klopp e la sua squadra stanno per interrompere, dopo una Champions League presa lo scorso anno dando spettacolo e ridisegnando le priorità sul modo di stare in campo, una linea portata avanti a forza di pressing alto, ripartenze fulminee e il talento di Firmino e Momo Salah giusto per citarne alcuni.

Il Liverpool Campione d'Inghilterra, che sia mercoledi con il Crystal Palace, giovedi con Chelsea - Manchester City (per la matematica ai reds serve vincere e attendere un risultato positivo dei blues, contro i citizens di Guardiola), oppure attendere direttamente giovedi 2 Luglio, quando i reds andranno a far visita e in quel caso a prendersi lo "Scudetto" all'Etihad Stadium, strappandolo dalle maglie celesti del Manchester City. Un titolo, che attraversa in sostanza un'epoca storica di calcio d'oltremanica, perchè per arrivare all'ultimo trionfo in patria bisogna scomodare diversi libri di storia. Un altro mondo, con le squadre inglesi fuori dalle coppe, una riforma appena iniziata e che avrebbe portato anni dopo a definire la Premier League come il miglior torneo al mondo, sicuramente il più ricco. 

Iniziamo il nostro viaggio allora, partendo dall'avvio del decennio d'oro del Liverpool e inesorabilmente arriviamo a parlare anche della nostra storia (perchè Roma e Juventus entrano di diritto nel racconto), parliamo degli interi anni '80 ovviamente, prima della nascita della Premier League, quando il campionato inglese si chiamava ancora "First Division" e gli hooligans facevano paura per davvero. Prima del Manchester United di Ferguson e del sorpasso (i Red Devils sono a quota 20), prima delle battaglie di Benitez con Mourinho e dei cinque trofei in una stagione di Michael Owen e compagni. Prima di trent'anni senza un Liverpool Campione d'Inghilterra.

Il Liverpool di Bob Paisley - il primo ciclo dei reds

                             

Partiamo dalla stagione 1975-1976, l'alba di 15 anni che portano il Liverpool sul tetto del mondo. Seguiranno 10 titoli d'Inghilterra, 4 Coppe dei Campioni, 3 FA Cup e 4 Coppe di Lega. Sono i reds di Clemence e McDonnel in porta, McLaughlin, Phil Neal e Joey Jones. In tre non ci sono più passati a miglior vita, come Tommy Smith, Emlyn Hughes (il Capitano) e Brian Hall. Altri sono ormai degli immortali, come ovviamente Kevin Keegan, John Toshack, l'allenatore era Bob Paisley. Il Liverpool in quella stagione vince campionato e Coppa Uefa (in Finale con il Bruges). Di seguito il big-match contro il Manchester United.

LIVERPOOL - MANCHESTER UNITED 3-1 (stagione 1975-1976)

 

Dal double campionato - Coppa Uefa della stagione precedente, passiamo alla Coppa dei Campioni 1976-1977, dove il Liverpool si laurea per la prima volta Campione d'Europa e dove in patria, coglie il 10° titolo della sua storia. Allo Stadio Olimpico di Roma va in scena l'ultimo atto della Coppa dei Campioni, con il successo per 3-1 dei reds sul Borussia Moenchengladbach di Udo Lattek in panchina, Berti Vogts e Jupp Heynckes in campo. Le reti sono di McDermott, Smith e Neal.

LIVERPOOL - BORUSSIA M. 3-1 (Finale Coppa dei Campioni 1976-1977)

 

 

Non è finita perchè i reds di Bob Paisley conquisteranno ben 3 Coppe dei Campioni in 5 anni, allungando il tempo alla Finale sempre a Roma del 1984, sono ben 5 in 8 anni, con 6 Finali in 9 stagioni. Di seguito il video dell'ultimo atto della "Champions" 1977-1978, è di nuovo Liverpool - Bruges, ma stavolta per il trofeo più importante, come due anni prima in Coppa Uefa vincono i reds, che giocano in casa in quel di Wembley. 1-0 con gol decisivo di Dalglish, sulla squadra di Ernst Happel.

Liverpool che non si ripeterà però in campionato, battuto dal Nottingham Forest di Brian Clough e Peter Taylor, che nei due anni successivi vinceranno anche due Coppe dei Campioni (portando a 5 trionfi inglesi consecutivi, 6 con l'Aston Villa '81-'82, 7 in 8 anni totali), ma questa è davvero un'altra storia.

LIVERPOOL - BRUGES 1-0 (Finale Coppa dei Campioni 1977-1978)

 

Il Liverpool torna Campione d'Inghilterra nel 1978-1979, non c'è più Kevin Keegan, ma c'è Graham Souness, con Dalglish a firmare 21 gol stagionali in campionato. Diverso è il percorso in Coppa dei Campioni, dove ancora il Nottingham Forest è sulla strada dei reds e li elimina nel doppio derby del primo turno (2-0 firmato Birtles e Barrett e 0-0 ad Anfield)

LIVERPOOL - DERBY COUNTY 5-0 (stagione 1978-1979)

 

Liverpool che chiude il primo ciclo in Coppa dei Campioni, vincendo la sua 3° nella stagione 1980-1981. Nella Finale giocata a Parigi, decide Alan Kennedy, nell'1-0 inflitto al Real Madrid allenato da un certo Vujadin Boskov. Per la cronaca, si tratta della seconda e ultima Finale di Coppa dei Campioni alias Champions League persa dal Real nella sua storia. La prima fù contro la Grande Inter nel 1964.

LIVERPOOL - REAL MADRID 1-0 (Finale Coppa dei Campioni 1980-1981)

 

Il Liverpool di Kenny Dalglish - ascesa e caduta dei reds

L'ultima Coppa dei Campioni vinta dal Liverpool con questa denominazione, è ovviamente quella del 1983-1984, per la successiva bisogna arrivare al 2005, i reds di Benitez e la rimonta culminata ai rigori contro il Milan. C'è sempre una squadra italiana comunque in mezzo ed è la Roma di Nils Liedholm. Il Liverpool è Campione d'Inghilterra da tre stagioni consecutive (1981-1982, 1982-1983 e 1983-1984), dove in quell'anno ha aggiunto anche una Coppa di Lega.

Lo sviluppo di quella Finale lo conosciamo ormai tutti, i gol di Neal per i reds e di Pruzzo per la Roma. Ai calci di rigore allo Stadio Olimpico, trionfano gli ospiti, con le realizzazioni di Neal, Souness, Rush e Kennedy, mentre per la Roma sbagliano dal dischetto Bruno Conti e Ciccio Graziani. In porta c'è Grobbelaar. E' il primo e unico trionfo europeo da allenatore per Joe Fagan, che aveva appena preso il posto a Bob Paisley e che lascerà subito dopo a Kenny Dalglish, che diventa uno dei primi casi, di allenatore-giocatore.

LIVERPOOL - ROMA 5-3 dtr (1-1) (Finale Coppa dei Campioni 1983-1984)

 

L'ultima Finale di Coppa dei Campioni di una squadra inglese fino a Manchester United - Bayern Monaco del 1999. Liverpool - Juventus disputata allo Stade du Heysel (oggi Stade Roi Baudouin) di Bruxelles, è soprattutto la storia di quel che è accaduto prima della gara. Il risultato 0-1 con gol di Platini funge solamente da cronaca sportiva. Le due squadre si incontrarono anche nel Gennaio 1985 per la Supercoppa Europea, vinta dai bianconeri. I provvedimenti che ne seguirono furono l'esclusione delle squadre inglesi a tempo indeterminato dalle Coppe europee. Provvedimento che venne applicato fino al 1990.

LIVERPOOL - JUVENTUS (IL DISASTRO DELL'HEYSEL) (risultato della gara 0-1)

 

Torniamo a parlare di calcio giocato, perchè nella stagione 1987-1988 il Liverpool vince il suo penultimo titolo d'Inghilterra in ordine cronologico. Il 17° per l'esattezza. In panchina c'è sempre Kenny Dalglish, allenatore-giocatore dei reds. Il capocannoniere è John Aldridge con 26 gol stagionali in First Division, in sostituzione del partente Ian Rush (è stata l'unica stagione alla Juventus) che l'anno dopo torna subito alla base.

ARSENAL - LIVERPOOL 1-2 (stagione 1987-1988)

 

LIVERPOOL - NOTTINGHAM FOREST 5-0 (stagione 1987-1988)

 

I due video di cui sopra, sono stati messi ovviamente in maniera apposita. All'Arsenal ci arriveremo tra poco, perchè porta con se certamente la faccia più bella, rappresentata in un Film che è ormai storia ed immaginario collettivo pressochè globale. Facendo un piccolo passo indietro bisogna però parlare prima appunto di un altro "Liverpool - Nottingham Forest" ed è il match valevole per la semifinale dell'FA Cup sempre della stagione 1988-1989. Per una perfetta documentazione di quanto accaduto nella Strage di Hillsborough, rimandiamo ad un apposita pagina ad essa dedicata. Cosi come al Rapporto Taylor che ne scaturì.

STRAGE DI HILLSBOROUGH (Liverpool - N. Forest, FA Cup Semifinale 1989)

 

Da una delle pagine più nere della storia del calcio inglese, insieme all'incendio di Bradford passiamo alla parte decisamente più bella, romantica e passionale di questo sport. Perchè sempre nella stagione 1988-1989, il Liverpool di Dalglish perde il titolo di Campione d'Inghilterra. Contro c'è l'Arsenal di coach George Graham. Tony Adams è il Capitano, Alan Smith il capocannoniere e Michael Thomas, l'eroe di Anfield. Meglio della descrizione c'è ovviamente Febbre a 90° (Fever Pitch), tratto dall'omonimo romanzo di Nick Hornby e interpretato da un magnifico Colin Firth.

 

 

 

 


Chiudiamo il nostro lungo racconto, ben 15 anni di storia calcistica inglese, italiana ed europea nel suo complesso, con l'ultimo titolo d'Inghilterra targato Liverpool. E' la stagione 1989-1990, dove decisivi sono anche John Aldridge, Ronny Rosenthal e Glenn Hysen. Segni particolari, è la penultima edizione del campionato inglese vecchio modello, l'anno successivo 1990-1991 trionferà di nuovo l'Arsenal, mentre nel Febbraio del 1992 le 22 (poi 20) società affiliate alla Football League, daranno il via alla Premier League cosi come la conosciamo oggi.

LIVERPOOL CAMPIONE D'INGHILTERRA 1989-1990

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

Rate this item
(0 votes)
Fabrizio Consalvi

Caporedattore - Giornalista Pubblicista dal 2015

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Ad Sidebar